A Rimini i Rom vivono nel parcheggio della Questura

Condividi!

L’insediamento dei nomadi nel parcheggio, privato, della nuova Questura di Rimini avrà vita breve. A garantirlo in Consiglio comunale l’assessore alla Sicurezza Jamil Sadegholvaad, in risposta a una interrogazione del consigliere di Obiettivo civico, Filippo Zilli. Dopo gli sgomberi da parte delle forze dell’ordine da via Lago Maggio dello scorso 23 maggio, 14 mezzi si sono spostati nel parcheggio della nuova Questura, argomenta il civico, già trasformato in una “discarica a cielo aperto, tra escrementi. materassi e tavoli” e un via vai continuo di persone di notte. È dunque “inammissibile” che l’Amministrazione non sia intervenuta con lo sgombero e contattando il curatore fallimentare della società Dama. “Sul tema l’impegno della Polizia municipale e delle forze dell’ordine è notevole”, replica l’assessore. Con l’ultimo sgombero, una carovana si è parzialmente insediata nell’area privata Dama. Il curatore è stato contattato, prosegue Sadegholvaad, e “a breve arriverà l’autorizzazione a intervenire”. Per evitare il ripetersi del fenomeno sono poi in corso di valutazione due opzioni: o una sbarra per impedire l’accesso, oppure, data la presenza di due passi carrai, un percorso con i blocchi di cemento new jersey.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ma come si può prendere sul serio un Comune che ha come assessore alla Sicurezza qualcuno che si chiama Jamil Sadegholvaad? Non poteva che finire con gli zingari accampati nel parcheggio della Questura.




Lascia un commento