L’appello: “Strappiamo le bandiere UE dai balconi dei Comuni”

Condividi!

Il gesto autoritario di Sergio Mattarella, per non parlare delle dichiarazioni deliranti di Oettinger, stanno creando un’ondata di indignazione e nazionalismo in Italia.

Nella notte tra domenica e lunedì, un agricoltore ha strappato le bandiere della UE dalle due sedi del Comune di Bastia Umbra, in provincia di Perugia. Poi si è autodenunciato con un post su Facebook e si è consegnato spontaneamente ai carabinieri di Bastia Umbra.

“Certo che tenere issata nelle sedi istituzionali italiane la bandiera dei dittatori europei è uno schifo: io la mia parte l’ho fatta e in Comune a Bastia Umbra l’Europa non è più rappresentata dalla bandiera che ho personalmente strappato e consegnato ai carabinieri di Bastia dove mi sono costituito”.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Chiedo scusa alla collettività per il danno economico arrecato e sono pronto a risarcire, sperando che i soldi siano utilizzati per fare una nuova bandiera italiana e non quel simbolo di sofferenza morte e povertà. Viva l’Italia”.

Un patriota. Lui, il suo l’ha fatto.

Il Pd di Bastia Umbra condanna: “In un momento sicuramente difficile e complesso della storia repubblicana – scrive Giacomo Giulietti, segretario del Pd di Bastia Umbra, la mia sarà senza dubbio una posizione oggi impopolare, ma, in piena coscienza, non si può dimenticare che la difesa della democrazia e delle istituzioni democratiche, nonché dei loro simboli, sono e devono restare un valore fondante e fondamentale di un paese civile. Si deve e si può legittimamente criticare questa Europa, ma lo si deve fare nei modi legalmente ammessi”. E ancora: “Parlare a sproposito di dittature senza minimamente essere a conoscenza di quello che l’Unione Europea è o fa, senza sapere ad esempio che anche a Bastia opere ed interventi pubblici sono stati realizzati anche grazie a fondi strutturali europei, è tanto grave quanto l’omertoso silenzio dell’amministrazione comunale bastiola sulla vicenda”.

Fanculo la Ue. Fanculo il PD.




Un pensiero su “L’appello: “Strappiamo le bandiere UE dai balconi dei Comuni””

  1. > senza minimamente essere a conoscenza
    > di quello che l’Unione Europea è o fa

    oh, lo sappiamo benissimo: sono impegnatissimi a determinare la curvatura delle banane e la lunghezza dei cetrioli…

    BUFFONI!

Lascia un commento