Quanti soldi pubblici succhiano i giornali: in testa il quotidiano dei Vescovi, 6 milioni di euro!

Condividi!

Dopo che ad Agosto 2017 erano stati pubblicati gli importi relativi all’anticipo versato dallo Stato alle testate per il 2016, ora il Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria ha reso noti i dati di consuntivo relativi ai finanziamenti all’editoria, alla carta stampata, nel 2016:

Non bastassero i soldi che si pappano con l’8 per mille, a farla da padrone è il giornale dei Vescovi, Avvenire:

Avvenire, da solo, riceve l’11.4% del totale dei contributi. I primi tre quotidiani assieme ricevono il 27.8% e i primi 10 quotidiani assorbono 29.5 milioni di euro di contributi, pari al 56.1%.

VERIFICA LA NOTIZIA

Per scrivere fake news pro-immigrazione ed editoriali sulla crisi economica. Da quando è stato fondato, Avvenire ha ricevuto centinaia di milioni di euro di soldi pubblici.




Lascia un commento