Clandestini massacrano cucciolo a morte, liberi

Condividi!

Treviglio – Avevano picchiato senza pietà un cucciolo fino a farlo morire. I vicini di casa, inorriditi, avevano tentato di fermarli. Ma di fronte alla ferocia dei due immigrati avevano desistito intimoriti e il cagnolino era stato trovato morto poche ore dopo.

Dopo che i due extracomunitari clandestini si sono accaniti con ferocia inaudita su uno dei cuccioli di cane che avevano in casa, fino ad ucciderlo, resta aperta la questione che riguarda gli altri 5 cani che i due avevano e hanno in casa.

Terrorizzati

Le associazioni animaliste, che assistono impotenti ai fatti, insorgono: “Non è possibile che quegli animali siano lasciati in balìa di persone violente e crudeli. Senza contare che si tratta di 5 cani tenuti in un appartamento di pochi metri quadrati, con quello che ne consegue in termini di igiene”.

Non si riesce ad espellere nemmeno i clandestini che massacrano i cuccioli. E’ l’Italia di Mattarella.




Un pensiero su “Clandestini massacrano cucciolo a morte, liberi”

Lascia un commento