Tommy Robinson arrestato per avere rivelato l’etnia degli stupratori di bambine

Condividi!

BREAKING: Tommy has been arrested outside the court for “incitement/breach of the peace” mid livestream while waiting for the verdict on a grooming gang trial. He is currently in custody and we are contacting his solicitor. Updates to follow.

Posted by Tommy Robinson on Friday, May 25, 2018

Tommy Robinson, fondatore della English Defense League, attivista e giornalista indipendente, è stato arrestato oggi dalla polizia con l’accusa di disturbare l’ordine pubblico durante alcune riprese fuori di un tribunale nel quale si stava tenendo il processo ad un gruppo di stupratori musulmani di ragazzine inglesi. Uno dei tanti processi. Processato per direttissima – per avere ripreso l’esterno di un tribunale – ha ricevuto una condanna a 13 mesi di carcere che sconterà perché in libertà vigilata per un analogo caso.

Il trentacinquenne era al Crown Court di Leeds venerdì mattina e ha iniziato a trasmettere in diretta sulla sua pagina Facebook fuori dal tribunale mentre si teneva uno dei tanti processi ad una banda di predatori sessuali musulmani.

Le immagini mostrano Robinson arrestato e caricato su un furgone della polizia e lo sentiamo gridare a un amico: “Per favore, George, trovami un avvocato.”

Il video, girato su uno smartphone, mostra Robinson – che indossava una giacca – che spiega cosa sta succedendo fuori dal tribunale. Poi un poliziotto gli chiede: “Hai capito cosa ho detto? Sei stato arrestato con l’accusa di disturbare l’ordine pubblico.”

Un altro poliziotto gli ha chiesto di “bloccare le riprese”.

Robinson ha replicato: “Come ho istigato le persone? È libertà di espressione; questo è dove siamo. Non abbiamo nemmeno il diritto di farlo. ”

“È ridicolo. Ragazzi avete la coscienza pulita a farlo? Non ho detto una parola.”

“Invece, qualcuno ha alzato la mano su di me e mi ha aggredito fuori dal campo. Altre persone mi hanno insultato e minacciato parlando di mia madre e io sono stato arrestato per non aver detto nulla. ”

Vergognoso. E’ solo l’ultimo dei casi in Inghilterra. A quanto pare, la società multietnica non sopporta che si mostri quello che accade, e diventa sempre meno libera.




Lascia un commento