Ingiustizia è fatta: Green Hill, conferma condanne animalisti

Condividi!

La Corte d’appello di Brescia ha confermato le dodici condanne, tra otto e dieci mesi, a carico di un gruppo di animalisti che il pomeriggio del 28 aprile 2012 fece irruzione nell’allevamento di cani beagle Green Hill di Montichiari, nel Bresciano, portando fuori centinaia di animali.

L’allevamento venne posto sotto sequestro e chiuso definitivamente l’estate successiva.

In parziale riforma della sentenza di primo grado i giudici hanno concesso il benefico della non menzione per nove animalisti.

Come vedete, giustizia e legge sono spesso due cose distinte. In questo caso opposte.




Lascia un commento