Bergoglio striglia i vescovi: “I gay non entrino nei seminari”

Condividi!

Bergoglio ha affrontato la tematica dell’omosessualità durante l’assemblea generale della Conferenza episcopale italiana. Parlando della questione dell’ingresso nei seminari di persone “che praticano l’omosessualità”, ha detto: “Se avete anche il minimo dubbio è meglio non farli entrare”.

“Nel dubbio – ha sottolineato l’ex arcivescovo di Buenos Aires – meglio che non entrino”. Pare che fino a questo momento Bergoglio non avesse mai posto questo “problema” in pubblico e in modo così diretto. Gli episodi “sospetti” stanno aumentando di numero. Almeno secondo quanto riportato dalle cronache giornalistiche.

VERIFICA LA NOTIZIA

Bergoglio, in realtà, ha dato seguito a una posizione ribadita due anni fa. All’interno della Ratio Fundamentalis pubblicata nel 2016, la Congregazione per il Clero aveva evidenziato che:”…in relazione alle persone con tendenze omosessuali che si accostano ai seminari, o che scoprono nel corso della formazione tale situazione, in coerenza con il proprio magistero, la Chiesa, pur rispettando profondamente le persone in questione, non può ammettere al seminario e agli ordini sacri coloro che praticano l’omosessualità, presentano tendenze omosessuali profondamente radicate o sostengono la cosiddetta cultura gay”. Il Vaticano, insomma, non ha affatto cambiato linea e le parole del pontefice non vanno interpretate come se rappresentassero una “svolta dottrinale”.

“Se un candidato – si legge nel testo citato – pratica l’omosessualità o presenta tendenze omosessuali profondamente radicate, il suo direttore spirituale così come il suo confessore hanno il dovere di dissuaderlo, in coscienza, dal procedere verso l’ordinazione”.

In gioco ci sarebbe anche la serenità della vita nei seminari. “Abbiamo affrontato la pedofilia e presto dovremo confrontarci anche con quest’ altro problema”, avrebbe detto il Papa ai vescovi italiani.

Attento anche ai profughi in canonica, però.




Un pensiero su “Bergoglio striglia i vescovi: “I gay non entrino nei seminari””

Lascia un commento