Russofobia: utenti bannati su Twitter per l’uso del cirillico

Condividi!

Sembra che in nome dell’ormai nota battaglia alle fake news dei social network – ok, scherziamo, in realtà è una censura con la scusa delle fake news – sfociata direttamente in russofobia, Twitter stia bloccando gli account di chi utilizza il cirillico, l’alfabeto usato in Russia e in altri paesi.

VERIFICA LA NOTIZIA

Secondo The Verge un numero piuttosto elevato di blogger bulgari (il numero esatto non si conosce) ha ricevuto il ban a causa delle nuove regole. The Verge ritiene che con un aggiornamento dell’algoritmo il servizio ha iniziato a bannare utenti che utilizzano l’alfabeto cirillico. Senza fare distinzioni.

Secondo gli esperti, l’uso di caratteri cirillici aumenta la probabilità di blocco. La Russia non è l’unico paese dove viene utilizzato l’alfabeto cirillico, ci sono più di 15 paesi. Anche The Verge ha scoperto che la probabilità di ban aumenta con pubblicazione di video nel suo microblog.

Dubitiamo che i ‘troll russi’ facciano propaganda in Occidente scrivendo in cirillico.




Lascia un commento