Vescovi si arrendono: “Lega è il nuovo che avanza”

Condividi!

La Cei deve fare i conti con la realtà, i populisti sono ormai alle porte.

VERIFICA LA NOTIZIA

E di fatto la Conferenza episcopale italiana si arrende con il presidente, Gualtiero Bassetti, che dice: “Credo che, con lo spirito critico di sempre, sia giunto il momento di cogliere la sfida del nuovo che avanza nella politica italiana”. E ancora: “Chi si impegna nell’amministrare la cosa pubblica deve ritornare a essere un nostro figlio prediletto: dobbiamo mettere tutta la forza che ci resta al servizio di chi fa il bene ed è davvero esperto del mondo della sofferenza, del lavoro, dell’educazione”.

Poi Bassetti parla del Paese e delle sue radici in questo contesto politico così diverso rispetto al passato: “Non credete, cari Confratelli, che anche nel contesto attuale ci siano ragioni fondate per dire che la partita non è persa? Non credete che le radici siano buone e il Paese più sano di come spesso lo si dipinga? Non credete che, non solo non siamo semplicemente allo sbando o alla deriva, ma ci sia ancora tanta disponibilità per il bene comune?”. Poi un messaggio al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: “Guida saggia e paziente. Sta facendo di tutto per dare un governo all’Italia”. Infine un messaggio sul rapporto tra Italia ed Europa: “Occorre – questo Paese – conoscerlo davvero, conoscerne e rispettarne la storia e l’identità; bisogna conoscere il mondo di cui siamo parte e nel quale la nostra Repubblica – cofondatrice dell’Europa unita – è desiderosa di ritornare a svolgere la sua responsabilità di Paese libero, democratico e solidale”.

Sanno di non contare più nulla.




Lascia un commento