Terrore sul treno: immigrati con lametta insanguinata a caccia di passeggeri

Condividi!

I treni sono sempre più fuori controllo. Immigrati hanno seminato il panico sui vagoni di un convoglio partito da Verona e diretto a Milano.

VERIFICA LA NOTIZIA

Armati di una lametta insanguinata hanno attaccato i passeggeri. L’episodio si è verificato tra le stazioni di Brescia e Rovato, protagonisti due 30enni marocchini, clandestini e con parecchi reati alle spalle. Ma mai espulsi.

Tutto è cominciato quando uno dei due nordafricani ha estratto una lametta, ferendosi superficialmente al polpaccio e attirando l’attenzione dei passeggeri che si trovavano sul vagone. Attimi di puro terrore: poi l’immigrato ha puntato la lametta contro una coppia per farsi consegnare i bagagli.

A quel punto i due fidanzati hanno cercato di fuggire lungo i vagoni, ma sono stati inseguiti dall’altro nordafricano. Anche lui armato di una lametta insanguinata.

Pochi istanti più tardi il treno è arrivato alla stazione di Rovato e i due marocchini sono fuggiti con le valigie.

Ma sono stati circondati e bloccati sulla banchina da alcuni viaggiatori che avevano assistito terrorizzati alla scena. Infine sono stati arrestati dai carabinieri del Radiomobile di Chiari e dalla Polizia Locale di Rovato, arrivati in stazione dopo l’allarme lanciato da alcuni passeggeri.

Rimarranno in carcere, ora? Verranno espulsi?




Lascia un commento