Profughi trascinano via ragazzina: “Ora ti stupriamo”, salvata da carabinieri

Condividi!

La situazione è fuori controllo. Il prossimo ministro degli Interni avrà un lavoro enorme da fare, per ripulire l’Italia dalla feccia importata dal PD.

Due immigrati provenienti dal Gambia, con permesso di soggiorno scaduto e quindi già soggetti ad espulsione dal territorio italianorichiedenti asilo, sono stati arrestati: hanno aggredito una quindicenne e tentato di stuprarla.

VERIFICA LA NOTIZIA

E’ accaduto venerdì sera quando una pattuglia di carabinieri è intervenuta per le richieste d’aiuto di una ragazza che correva verso di loro.

Visibilmente scossa, la ragazza ha mostrato gli indumenti danneggiati cercando di spiegare che due uomini, allontanatisi alla vista dei carabinieri, l’avevano avvicinata, bloccata e palpeggiata, tentando di stuprarla.

La giovane nel suo racconto ha ricordato che ha cercato di divincolarsi, ma solamente la vista della pattuglia dell’Arma ha distolto i due delinquenti dalle loro azioni malevoli, facendoli fuggire.

I componenti della pattuglia hanno attivato con immediatezza la ricerca dei due stranieri, rintracciandoli all’interno di un ristorante cinese e procedendo subito al loro fermo.

Dopo la identificazione, i due sono stati rinchiusi in cella; si trovano ancora a Velletri, in attesa del processo.




Lascia un commento