Bergoglio invita ad accogliere profughi, i suoi preti lo snobbano

Condividi!

“Tra le questioni umanitarie più pressanti che la comunità internazionale ha ora di fronte vi è la necessità di accogliere, proteggere, promuovere e integrare quanti fuggono da guerra e fame o sono costretti da discriminazioni, persecuzioni, povertà e degrado ambientale a lasciare le loro terre”. Lo ha affermato Papa Francesco ricevendo oggi in udienza i nuovi ambasciatori di Tanzania, Lesotho, Pakistan, Mongolia, Danimarca, Etiopia e Finlandia per la presentazione delle Lettere credenziali.

Abdul non fugge da alcuna guerra o persecuzione, le porta qui. E fortunatamente, la parte sana della Chiesa lo sa e attende un nuovo Papa:

Roma, Parroci in rivolta contro Bergoglio: 90% rifiutano profughi




Lascia un commento