Ue rimprovera Minniti: “Devi rimpatriare Bengalesi, non c’è la guerra in Bangladesh”

Condividi!

“L’Italia rimpatria troppo poco”: quando la Ue ti rimprovera perché non rimpatri, significa che fai proprio schifo. Sei al limite più basso della catena alimentare.

Il direttore alla Migrazione e protezione della Commissione Ue, Laurent Muschel, rimproverava l’attuale governo italiano per lo scarso numero di rimpatri. Sì, avete letto bene.

Per la precisione, si meraviglia di come mai: “Tutti gli Stati membri rimpatriano verso il Bangladesh. I rimpatri dall’Italia verso Bangladesh, Pakistan o Afghanistan invece sono nulli perché mancano i centri di detenzione”.

VERIFICA LA NOTIZIA

No, sono nulli perché il Pd preferisce tenerli in hotel foraggiando le coop che poi foraggiano il Pd in una oscena e senza fine partita di giro della quale è complice anche il Vaticano.

Un intervento giunto a margine della presentazione del Rapporto sui 10 anni di attività del European Migration Network.

In effetti è bizzarro che l’Italia sia l’unico Paese europeo a considerare pakistani e bangladesi ‘profughi’ perché c’è la guerra in Siria.

Bangladesh accoglie profughi, ma noi diamo Asilo in hotel ai Bangladesi




Lascia un commento