Processo Traini, Corte respinge richiesta risarcimento monstre da ferita di striscio

Condividi!

Questa mattina, durante l’udienza del processo a Traini, la Corte ha rigettato l’istanza di sequestro conservativo di beni dell’imputato per 750mila euro, per garantire il risarcimento chiesto da una delle 13 parti civili, Jennifer Otioto, nigeriana ferita di striscio tra il braccio e la spalla sinistri mentre si trovava vicino alla zona dove sostano generalmente spacciatori e prostitute.

VERIFICA LA NOTIZIA

Questa vuole quasi 1 milione di euro per una ferita alla spalla. Ovviamente il respingimento del sequestro preventivo non significa che poi non le daranno il risarcimento richiesto, anche se sarebbe ridicolo.




Lascia un commento