Arabo e Corano, 50 bambini a lezione di Islam a Bolzano

Condividi!

EGNA, BOLZANO – Vengono dal Marocco, dalla Tunisia, qualcuno anche dalla Macedonia: sono i cinquanta piccoli islamici che, anche se nati in Italia, ogni domenica mattina frequentano una madrassa, scuola islamica dell’associazione culturale «Giovani del futuro».

VERIFICA LA NOTIZIA

Nella sala polifunzionale dell’edificio di fronte al Municipio si insegnano l’alfabeto, la lingua, le norme di scrittura e si studia il Corano. Con insegnanti qualificati che fanno imparare i versetti del testo sacro islamico.

Per Mohamed Moullablad, tesoriere dell’associazione: «La maggior parte degli italiani nemmeno saluta. Se tanti vengono qui perché c’è lavoro, perché farci sentire indesiderati?».

Se siete indesiderati, perché ci venite?




Lascia un commento