Brutale aggressione sul bus: controllore Atm pestato a sangue – FOTO

Condividi!

Ieri notte intorno alle 3:30 due controllori di Atm sono stati brutalmente aggrediti da un gruppo di persone a Milano in piazzale Cadorna, dopo che l’autista aveva fermato l’autobus e li aveva chiamati.

La notte scorsa in piazzale Cadorna, a Milano, l’ennesima aggressione a controllori. L’autista del bus era stato costretto a fermare il mezzo e chiamare il servizio di sicurezza dell’azienda per la presenza dei soliti passeggeri molesti.

Quando i due dipendenti graduati di Atm sono arrivati sul posto, sono stati aggrediti da un gruppo di persone, le solite ‘persone’.

Il coordinamento Rsu di Atm parla di un “gravissimo episodio che non può passare inosservato. E’ giunta l’ora che le istituzioni e l’azienda intraprendono iniziative efficaci per tutelare la sicurezza dei cittadini e dei colleghi che quotidianamente sono esposti a questi episodi di inaudita violenza”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Riccardo De Corato, assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale di Regione Lombardia: “Controllori, operatori, autisti sono sempre più alla mercé di sbandati di ogni risma, aumentati esponenzialmente con la marea di migranti che ha travolto Milano. Esprimo il mio sostegno e la mia vicinanza non solo ai due aggrediti, ma a tutto il personale di Atm che ogni giorno – e soprattutto ogni notte – lavora e viaggia esponendosi a grossi e sempre più evidenti rischi”.

Silvia Sardone, consigliera regionale: “È l’ennesimo atto violento che vede dipendenti Atm vittime di delinquenti e balordi. Non è accettabile la sottovalutazione di questi episodi che ormai sono sempre più frequenti. Il Comune si disinteressa della questione non attuando adeguate misure per prevenire queste situazioni e per garantire maggior sicurezza nei mezzi. Dove sono finiti i progetti per intervenire soprattutto sui mezzi pubblici di superficie? Come mai questo tema non viene mai affrontato in consiglio comunale?”




Lascia un commento