I rom li stavano uccidendo, 19 cani salvati da morte certa

Condividi!

Un blitz della polizia locale con il servizio veterinario dell’Ulss 8 in un accampamento di tre famiglie rom in zona industriale a Vicenza, ha salvato la vita a 19 cani, destinati a morte certa.

VERIFICA LA NOTIZIA

Le povere bestiole sono state trovate infestate da zecche e vermi. Nel blitz, scattato su una segnalazione, a dimostrazione che segnalare serve, gli operatori hanno trovato nell’accampamento una situazione sanitaria di assoluto degrado che ha portato al sequestro di 19 cani (11 i cuccioli) infestati dalle zecche e con vermi nelle feci e nel vomito. Cani destinati a morte certa per il loro stato di abbandono.

Gli zingari hanno cercato di impedire il sequestro dei cani, insultando e minacciando gli operatori. I cani portati al canile comunale sono stati medicati, vaccinati e rifocillati.

Ma perché li teniamo tra noi?




Lascia un commento