La prima cellula di terroriste islamiche donne: ecco cosa progettavano

Condividi!

Una madre e le sue due figlie sono state arrestate: è il primo gruppo terroristico tutto femminile in Gran Bretagna. Un segno di ‘emancipazione’ islamica. La madre e la figlia maggiore sono attualmente sotto processo in tribunale.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il piano di attacco era quello di falciare la folla di fronte al British Museum e attaccare i passanti vicino a Westminster. La madre e la figlia maggiore sono anche sospettate di avere avuto contatti con un membro dello Stato islamico in Siria.

Boular Safaa, 18, aveva programmato di lanciare una granata, sparare con la pistola o lanciare macchina davanti al British Museum.

L’attacco è saltato quando è stato scoperto che stava cercando di arrivare a Raqqa, in Siria, per sposare il suo fidanzato, un sostenitore dello stato islamico che aveva conosciuto on line.

Ha continuato a pianificare l’attacco anche dietro le sbarre incoraggiando la sorella Rizlaine Boular, 22 anni, ad eseguire un attacco con coltello presso il Palazzo di Westminster.

La loro madre, Mina Dich, 44 anni, ha aiutato e sostenuto i progetti criminali delle sue figlie e ha comprato i coltelli con la figlia maggiore.

Una tipica famiglia musulmana integrata.




Lascia un commento