Guerra: 30 immigrati attaccano commissariato armati di molotov – VIDEO

Condividi!

Vere e proprie scene di guerra a Champigny-sur-Marne, nella regione parigina, dove è ormai in corso una conflitto etnico strisciante.

Trenta giovani immigrati di seconda e terza generazione hanno assaltato un commissariato di polizia sparando ordigni – mortai, bottiglie Molotov, fuochi d’artificio – contro l’edificio.

Un vero e proprio atto di guerra. Impossibile definirlo in altro modo.

Un attacco simile si era già verificato lo scorso fine settimana dopo l’arresto di tre uomini. (ultimo video in fondo)

VERIFICA LA NOTIZIA

Il gruppo ha attaccato a mezzanotte e mezzo subito dopo avere fatto detonare un ordigno artigianale vicino alla stazione di polizia. Trenta persone vestite di scuro sono arrivate davanti all’edificio con un furgone contenente ordigni che sono stati sparati nei minuti che sono seguiti contro la stazione di polizia: mortai, cocktail molotov, fuochi d’artificio.

La polizia ha replicato con il lancio di granate. Ma poco dopo, in una seconda ondata, altre quindici persone sono arrivate equipaggiate con sbarre di ferro e altri ordigni.

Solo dopo una battaglia durata quasi un’ora gli attaccanti si sono ritirati.

Champigny-sur-Marne (94) : le commissariat attaqué avec des mortiers, cocktails molotov et à coups de barres de fer

Champigny-sur-Marne (94) : le commissariat attaqué avec des mortiers, cocktails molotov et à coups de barres de fer

Posted by Fdesouche on Saturday, May 12, 2018




Lascia un commento