Salvini impone lotta ai clandestini: c’è espulsione 600mila immigrati in accordo governo

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
La Lega impone la linea dura in materia di sicurezza all’accordo di governo con il Movimento cinque stelle: rimpatrio di tutti gli immigrati irregolari (che per Matteo Salvini deve essere forzato mentre per Luigi Di Maio devono essere stipulati patti con i Paesi d’origine), mantenimento del reato di immigrazione clandestina (dietrofront del M5s), estensione della legittima difesa (se un ladro entra in casa tua gli puoi sparare), no alla famigerata riforma delle carceri firma da Orlando e assunzione di 10mila persone nei corpi di polizia.

Lega conferma espulsione 600mila clandestini, ecco come




Lascia un commento