Roma, bus continuano a prendere fuoco: soldi spesi per Rom e profughi

Condividi!

Dopo i due mezzi dell’Atac andati a fuoco nei giorni scorsi con il rogo di un bus nella centralissima via del Tritone e un altro in fiamme in periferia, oggi un principio di incendio ha colpito un bus a Piazza Venezia. Le fiamme sono state spente e non ci sono stati problemi per i passeggeri. Ieri sera invece attimi di paura a bordo di un altro autobus di linea che percorreva via dei Fori Imperiali. A causa di un’avaria al motore è scattato il sistema antincendio sul bus della linea 85 che si trovava all’altezza del Vittoriano.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il conducente ha fermato il mezzo e ha fatto scendere i circa 100 passeggeri a bordo, tra cui molti turisti. A transitare in quel momento una pattuglia dei carabinieri del comando piazza Venezia che si è fermata a prestare assistenza ai passeggeri e all’autista. La flotta Atac, la più vecchia d’Europa, ha una vita media delle vetture di circa 13 anni.

Questo perché il governo ha preferito investire le risorse in hotel:

Roma: coi soldi spesi per i profughi ospitati in città, si compravano 250 bus nuovi




Lascia un commento