Mattarella contro la sovranità nazionale attacca i populisti

Condividi!

Un messaggio pro UE uno anti sovranisti. Sergio Mattarella, durante la conferenza “The state of the Union” a Fiesole, ha dichiarato: “Pensare di farcela senza l’Europa significa ingannare i cittadini. Il sovranismo è inattuabile”.

E pensare che questo abusivo dovrebbe difendere, come da Costituzione,
A sovranità nazionale.

Frasi che sono un attacco alla democrazia e a Luigi Di Maio e Matteo Salvini che stamattina si incontrano alla Camera per cercare di formare un governo.

“Credere di farcela da soli è pura illusione o, peggio, inganno consapevole delle opinioni pubbliche. Tutti sanno che nessuna delle grandi sfide, alle quali il nostro continente è oggi esposto, può essere affrontata da un qualunque Paese membro dell’Unione, preso singolarmente”, ha affermato il capo dello Stato.

Che poi ha attaccato le dottrine sovraniste: “È da qui che occorre partire per avviare una riscoperta dell’Europa come di un grande disegno sottraendoci all’egemonia di particolarismi senza futuro e di una narrativa sovranista pronta a proporre soluzioni tanto seducenti quanto inattuabili, certa comunque di poterne addossare l’impraticabilità all’Unione”.

La Ue finirà dove merita, nel cesso della Storia, a fare compagnia al suo modello, l’Urss.




Lascia un commento