Aveva ragione Meluzzi: cannibalismo rituale nel caso di Pamela

Condividi!

Pochi giorni dopo il brutale omicidio – è riduttivo definirlo ‘omicidio’ – di Pamela, il primo a parlare di cannibalismo fu Alessandro Meluzzi:

Pamela: “Forse le hanno mangiato il cuore”

Meluzzi: “Mafia nigeriana e rituali tribali dietro omicidio Pamela” – VIDEO

Venne sbeffeggiato dai media di distrazione di massa. Perché è attraverso il ridicolizzare il nemico che lo si vuole silenziare. Ma venne smentito anche dagli investigatori, probabilmente imbeccati dai politici nel tentativo di non turbare troppo i cittadini italiani in vista delle elezioni: nonostante questo, poi fu Luca Traini, e il trionfo della Lega.

Con le intercettazioni diffuse ieri da Chi l’ha Visto:

Pamela, nigeriani intercettati: “L’ ha tagliata, ha tolto il cuore: doveva farci il brodo” – VIDEO

Il cannibalismo africano irrompe in modo decisivo sulla scena. Queste bestie parlano in modo naturale di “fare il brodo con il corpo di Pamela”, per poi consumarlo nel tempo. Di mangiarle il cuore. Il che denota una naturalezza della pratica che non lascia ombra di dubbio: al di là del fatto che abbiano o meno consumato parti della povera ragazzina o che volessero farlo.

Sono tra noi. E mangiano le ragazzine. Letteralmente.




Lascia un commento