Pamela, intercettazioni choc del profugo: «Ho sentito il suo pianto»

Condividi!

Pamela potrebbe essere stata ascoltata al telefono da uno dei profughi nigeriani in carcere. Chi l’ha Visto? mostra le intercettazioni in carcere dei due connazionali del principale profugo sospettato, la bestia Oseghale.

Pamela: Le intercettazioni tra i due connazionali di Oseghale. Tra poco a #chilhavisto[VAI ALLA PAGINA DEL…

Posted by Chi l'ha visto? on Wednesday, May 9, 2018

Awelima e Desmond, intercettati in carcere: «Quel giorno Oseghale mi ha chiamato e mi ha detto che una persona stava dormendo da lui. Io ho sentito una ragazza piangere», sono le parole intercettate.

Ricordiamo che uno dei due era compagno di stanza di uno dei feriti da Luca Traini, tal Mohammad Toure che proprio oggi ha chiesto un risarcimento choc. Si dovrebbe approfondire la questione.




Lascia un commento