Velisti dispersi: abbandonati nell’Atlantico dal governo, appelli per riprendere ricerche

Condividi!

“Ci sono infiniti casi di sopravvissuti
su una zattera oltre 70 giorni. Faccio
appello al governo e al presidente Mat-
tarella perché facciano pressioni sul
Portogallo per continuare le ricerche”.
Lo chiede Rosa Cilano, la moglie di Al-
do Revello disperso tra Azzorre e Por-
togallo con l’amico Antonio Voinea.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Sono al nostro fianco velisti esperti
come Giovanni Soldini che sostengono
che potrebbero trovarsi su una zattera
portati dalla correnti. La zattera del
Bright dà la possibilità di sopravvive-
re 10 giorni”, aggiunge la donna.

E solo dopo l’appello della moglie dello skipper a proseguire le ricerche sospese da ieri, “la Farnesina, attraverso l’ambasciata d’Italia a Lisbona, sta compiendo ulteriori passi sulle Autorità portoghesi affinchè possano riprendere le ricerche dell’imbarcazione a vela con a bordo i due italiani (1 italiano ndr)”. Lo riferiscono fonti del ministero degli Esteri.

Non dovevano nemmeno essere sospese. La verità è che non essendo clandestini su un barcone, il governo italiano se ne è fottuto fino ad oggi:

Velisti dispersi, sono solo italiani: sospese le ricerche

Intanto, gli spagnoli ‘salvano’ 500 clandestini su 15 barconi:

Centinaia di clandestini su 15 imbarcazioni assaltano coste spagnole




Lascia un commento