Roma, il palazzo dove gli italiani non possono entrare – VIDEO

Condividi!

Nel centro di Roma sorge un palazzo di sette piani con annessa birreria abusiva, con vendita di birra artigianale prodotta in loco. E’ l’ex sede dell’Inpdap di via Santa Croce in Gerusalemme, occupata abusivamente cinque anni fa da Action, guidato dal celeberrimo Tarzan, al secolo Andrea Alzetta, già consigliere comunale di Sel: oggi è occupato da oltre 500 immigrati ed estremisti di sinistra. Fabio, arrivato per lavoro nella Capitale da pochi mesi, è stato minacciato di morte da un inquilino abusivo che l’aveva ‘sorpreso’ a scattare una fotografia: “I kill you, I kill you”. Gli italiani normali non possono entrare.

Roma, il palazzo occupato da 4 anni da immigrati e Sellino – Video

A sei anni dalla sua occupazione, l’ex sede Inpdai di viale delle Provincie 196, si è trasformata in un fortino inespugnabile, dove vivono abusivamente 500 persone. La denuncia di residenti e commercianti: “Mancano i controlli”.

Intanto, però, la Raggi sgombera gli italiani per dare casa agli immigrati:

Roma: Raggi caccia 55 famiglie italiane da case popolari per darle a immigrati




Lascia un commento