Roma fuori controllo: nigeriano assalta donne che passeggiano

Condividi!

Paura a Roma. Ennesima aggressione ‘migrante’. Le due donne stavano passeggiando in zona Esquilino, quando sono state immotivatamente aggredite, prima verbalmente e poi fisicamente da un ragazzo nigeriano di 25 anni, nella Capitale senza fissa dimora e già conosciuto alle forze dell’ordine. Sono sempre ‘già conosciuti’, ma rimangono liberi in Italia.

Le urla delle donne hanno allertato i Carabinieri della vicina Stazione Roma piazza Dante che sono immediatamente corsi in loro aiuto: i militari hanno dovuto fronteggiare la violenza opposta dal giovane esagitato che ha tentato più volte di colpirli con calci e pugni.

VERIFICA LA NOTIZIA

Alla fine, il 25enne africano è stato immobilizzato e arrestato con le accuse di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Roma: Esquilino è zona di guerra, lo ammette anche il Comune

Due Carabinieri sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari dell’ospedale San Giovanni Addolorata che li hanno dimessi entrambi con 5 giorni di prognosi per alcune contusioni ed escoriazioni riportate nella colluttazione con il cittadino nigeriano. L’aggressore è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo. Domani sarà libero, si accettano scommesse.




Lascia un commento