Premier: la lista da incubo di Mattarella, i nomi

Condividi!

L’abusivo al Colle pensa ad un nuovo “Mario Monti”.

Il Quirinale cerca per un governo del presidente un personaggio «di alto livello», o meglio: d’alto bordo.

Che sia un uomo dei poteri forti, a “vocazione europeista” dicono i media di distrazione di massa: il contrario di quello che gli italiani hanno votato il 4 marzo. E questo grazie alla pervicacia con cui Di Maio rifiuta un governo a guida Salvini.

Mattarella pensa al premier Pajno: fan del velo islamico, voleva dare il voto agli immigrati

Circola una rosa di nomi da incubo: Ignazio Visco, governatore Bankitalia, Tito Boeri, presidente Inps, e Lucrezia Reichlin, docente alla London Business School e ex direttore generale Bce, Giorgio Lattanzi, presidente della Consulta, Antonio Pajno, Consiglio di Stato, Sabino Cassese, giudice emerito dell’Alta Corte. Se la scelta cadrà su un governo istituzionale, c’è Elisabetta Casellati vien dal mare pronta.

Insomma, sembra la lista dei megadirettori generali di un film di Fantozzi.




Lascia un commento