De Benedetti insulta Salvini dalla Svizzera, lui: “Lo querelo”

Condividi!

Le parole della tessera numero 1 del PD, nonché miracolato dei magistrati rossi, al secolo Carlo De Benedetti, scatenano la polemica politica.

Il Movimento 5 Stelle è ridicolo ma Salvini è il peggio: è antisemita, antieuropeo è finanziato da Putin“. In effetti De Benedetti di Rubli se ne intende, ma ‘Salvini antisemita è nuova’.

Riguardo il referendum sull’euro, si tratta di “una buffonata. Gli italiani sanno che uscire dall’euro è una tale cazzata… Grillo faccia i suoi spettacoli e guadagni i soldi facendo il comico e non ci venga a dire cosa dobbiamo fare”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Poi ha una sorta di improvviso stato di lucidità: “Lo stato del Pd è chiaramente comatoso. Io sono contrario al Pd quando dice che gli elettori lo abbiano votato per andare all’opposizione – ha aggiunto – E’ una contraddizione: gli elettori hanno votato Pd perché facesse politica, non per forza quindi andare al governo ma perché si sedesse almeno al tavolo”. Secondo De Benedetti “il Pd ha quindi fatto male a non sedersi al tavolo con i 5 Stelle per dimostrare che il loro programma era insostenibile”.

La reazione del leader della Lega: “Il miliardario di sinistra Carlo De Benedetti: ‘Salvini è antisemita’, antieuropeo, finanziato da Putin!”. Che dite, querelo? Io direi di sì!”.




Lascia un commento