A Trevisto case popolari a immigrati, Lega: “Noi faremo il contrario”

Condividi!

I candidati nella lista Zaia e Gentilini per Treviso alle prossime elezioni comunali Pierantonio Fanton, Sandro Zampese e Giuseppe Basso, entrando nel vivo della campagna, attaccano duramente l’amministrazione di Giovanni Manildo sul tema dell’assegnazione delle case popolari.

VERIFICA LA NOTIZIA
Tre
I leghisti rilanciano un nuovo sistema per l’assegnazione degli alloggi comunali: «se vinceremo, cambieremo il regolamento: punteggi in base allo storico dei contributi versati. Hai lavorato e lo dimostri? Prendi più punti di chi da anni non fa nulla. E faremo controlli che oggi nessuno fa».

Treviso, case popolari: prima immigrati e gay

Le assegnazioni di Manildo secondo gli avversari sono state «assolutamente vergognose, ingiuste e soprattutto fuorilegge». Nel mirino soprattutto le molte assegnazioni a stranieri e lo scarso utilizzo dei bandi.




Lascia un commento