Retata in centro profughi Caritas, trovati droga e spacciatori – FOTO

Condividi!

Blitz antidroga nel Centro di accoglienza di Palinuro: arrestato il “capo” piazza.

Dopo l’inchiesta pubblicata su “la Città”:

I profughi spacciatori ci sfottono: il seflie tra droga e champagne in hotel

I carabinieri hanno passato al setaccio la struttura gestita dalla Caritas in località Trivento.

Nel mirino è finito Wahab Musa, appena 19 anni, di nazionalità nigeriana, ritenuto il principale responsabile dell’attività di spaccio con base nel residence.

VERIFICA LA NOTIZIA

È lui uno dei profughi che appaiono nella foto insieme ad un altro connazionale circondato da droga, soldi e bottiglie di spumante:

Quando i carabinieri hanno bussato alla sua stanza ha tentato di disfarsi dello stupefacente: una parte l’ha gettata dalla finestra, l’altra l’ha nascosta in uno zainetto all’interno di un armadio. Uno zaino spesso svuotato dalle vendite, poi ricaricato nei fine settimana. L’odore però non è sfuggito al fiuto dei cani antidroga che all’interno di quella stanzetta sembravano impazzire.

Oltre venti militari insieme ai cani antidroga hanno perquisito la struttura gestita dalla Caritas. All’appello però manca ancora l’altro nigeriano che compare nella foto con il 19enne. I carabinieri l’hanno cercato dappertutto ma non l’hanno trovato.




Lascia un commento