Mille braccia tese a Milano per commemorare Ramelli

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Centinaia di persone oggi pomeriggio hanno teso il braccio per il saluto romano gridando “Presente” davanti alla lapide che commemora Sergio Ramelli, a Milano. E sono stati oltre mille i militanti delle diverse anime della destra che hanno partecipato alla celebrazione in ricordo di Ramelli, di Carlo Borsani ed Enrico Pedenovi. Un gruppo compatto ha salutato i “camerati caduti” con il braccio teso per tre volte. Ramelli e Pedenovi furono uccisi rispettivamente nel 1975 e nel 1976 da esponenti di estrema sinistra nel capoluogo lombardo. Alla celebrazione hanno partecipato diversi gruppi della destra italiana, tra cui CasaPound, Forza Nuova, Lealtà e Azione. Il corteo si è concluso senza tensioni o incidenti.

Non tornare a quegli anni deve essere il sentimento di ogni italiano.




Lascia un commento