Ora regaliamo auto nuove a famiglie di immigrati – FOTO

Condividi!

A Macerata gli italiani muoiono in auto e in tenda:

Storia di Luana, sfrattata e morta in tenda vicino a hotel dei profughi

Clandestini in hotel: disoccupato italiano muore in auto

Intanto, i fanatici dell’immigrazione, regalano auto agli immigrati:

Disoccupato da diversi anni, vive in un container con la sua famiglia a seguito del sisma. La moglie, madre di 3 figli, grazie al sostegno di un volontario del Banco Alimentare ha deciso di portare avanti la sua quarta gravidanza. Ora la bimba ha 6 mesi. Ieri a Macerata la Fondazione Girolamo Colonna, rappresentata dal vice presidente, dottor Nicola Colonna, e dall’avvocato Manuel Seri, componente del Consiglio Direttivo, ha donato ad un assistito del Banco di Solidarietà di Macerata un’auto (a seguito del guasto occorso alla sua), per permettergli di continuare a recarsi sul posto di lavoro, accompagnare i figli a scuola e svolgere le sue altre attività quotidiane.
Venuta a conoscenza della necessità di dotare questa famiglia di un’auto, la Fondazione Colonna si è subito attivata. Non ha semplicemente acquistato l’auto, ma l’ha cercata, si è preoccupata del passaggio di proprietà e di tutto quanto necessario per un rapido utilizzo del mezzo da parte della famiglia a cui è stato destinato. La Fondazione, infatti, seguendo lo spirito con cui è sorta per volontà della moglie, signora Gabriela Campugiani, e del figlio di Girolamo Colonna, Nicola Colonna, è sempre attenta a promuovere iniziative concrete a sostegno delle diverse forme di povertà, attorno alle quali riesce di volta in volta a coinvolgere altri partner.
In questo caso specifico, hanno offerto la loro fattiva collaborazione alla realizzazione del progetto: il rivenditore dell’auto, il meccanico e l’agenzia che ha curato le pratiche automobilistiche per il passaggio di proprietà.

VERIFICA LA NOTIZIA

Li aiutiamo anche a moltiplicarsi. Questo è disoccupato da anni – al che non si capisce che ci faccia in Italia -, nonostante questo si becca anche una casetta che poteva essere utile ai terremotati italiani: intanto continua a sfornare figli. E perché no, visto che ci sono i cuckold che lo mantengono e gli comprano anche l’auto nuova?

Chissà che pensa degli italiani, questo nordafricano.




Lascia un commento