Londra: islamici avranno la priorità sulle sepolture

Condividi!

I giudici della High Court hanno ordinato all’ufficio del medico legale di Londra di cambiare il suo sistema per il trattamento delle sepolture privilegiando i musulmani.

I gruppi islamici avevano intrapreso azioni legali contro la politica di Mary Hassell (foto), il principale medico legale del nord di Londra, la cui politica dice che i decessi nella sua giurisdizione sono trattati secondo il principio “primo arrivato, primo servito”. Ovvero: senza discriminazioni.

Mary Hassell, pictured, established a policy which means deaths in her jurisdiction are dealt with on a first-come, first-served basis

Questa politica stabilisce che il medico legale o i suoi funzionari non attribuiscano priorità alla morte in base alla religione della persona deceduta o della sua famiglia.

Ma il giudice Singh – il giudice Singh! – ha stabilito che la “politica era discriminatoria e deve essere rovesciata perché i musulmani esigono il ritiro anticipato dei cadaveri per motivi religiosi”. Quindi non favorire i musulmani è discriminatorio. L’ha detto Singh.

VERIFICA LA NOTIZIA

In seguito a questa decisione, il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha scritto un tweet: accolgo con favore questa decisione dell’Alta Corte.

Giudice Singh decide, sindaco Khan approva. C’era una volta l’Inghilterra.




Lascia un commento