Islamica non stringe mano a funzionari maschi, negata Cittadinanza

Condividi!

L’ 11 aprile il Consiglio di Stato francese ha bloccato la concessione della cittadinanza ad una donna algerina che al momento della cerimonia di naturalizzazione si era rifiutata di stringere la mano ai funzionari maschi.

VERIFICA LA NOTIZIA

Una decisione che conferma la sentenza di un tribunale nel 2016 a Grenoble.

All’epoca la donna si era rifiutata di dare la mano al funzionario locale del governo e al rappresentante delle istituzioni locali, entrambi maschi, adducendo presunte motivazioni religiose.

Il rifiuto di stringere la mano, sostengono i giudici del Consiglio di Stato nella loro sentenza, tradisce una mancanza di integrazione, per di più in un luogo e in un momento altamente simbolici.

Tutto molto bello. Ma il problema è a monte: gli algerini non dovrebbero nemmeno potere chiedere la cittadinanza francese o italiana.




Lascia un commento