Profughi: solo l’Italia accoglie Nigeriani e Pakistani

Condividi!

Nigeria, Pakistan e Gambia. La maggior parte dei richiedenti asilo a cui è stata garantita protezione in Italia viene da questi tre Paesi. A renderlo noto è Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea.

Nel 2017 l’Italia ha garantito protezione a 35.130 fancazzisti. Tra questi, il 14%, 5.075 individui, veniva dalla Nigeria. Spacciatori e prostitute, come insegnano le cronache quotidiane.

Il caso italiano rappresenta infatti una ridicola eccezione nel panorama europeo. In quasi tutti i Paesi infatti, sono i siriani a rappresentare il primo gruppo di persone a cui è stata assicurata protezione. Noi no, noi mettiamo in hotel i nigeriani in fuga dalla guerra in Siria.

La percentuale di siriani sul totale dell’intera unione raggiunge il 33%, corrispondente a 175800 persone. Il secondo Paese maggiormente rappresentato è l’Afghanistan, con il 19% e il terzo l’Iraq con il 12%. Più o meno tutti Paesi con una guerra.

VERIFICA LA NOTIZIA

I nigeriani per la Ue nel suo insieme sono solo il 2% dei richiedenti, praticamente tutti in Italia:

Insieme ai pakistani e ai gambiani. Anche loro tutti in fuga dalla guerra in Siria.




Lascia un commento