BUS ASSALTATI DAVANTI CAMPO NOMADI, SPARI E FERITI

Condividi!

Zingari scatenati a Roma. Nuovo assalto ai bus romani nei pressi di un campo nomadi.

Tra aggressioni al personale e vetture danneggiate non c’è pace nella Capitale trasformata in un parco giochi multietnico.

Ieri pomeriggio, tra le 18.30 e le 20, è capitato a tre mezzi delle linee 20, 058 dell’Atac e 059 di Roma Tpl che, in transito su via dell’Archeologia, in zona Tor Bella Monaca, sono stati raggiunti da una pioggia di pietre e altri oggetti contundenti.

VERIFICA LA NOTIZIA

Secondo i conducenti si potrebbe essere trattato anche di spari da oggetto ad aria compressa. Stanno alzando il tiro.

“I colpi sarebbero sono stati troppo precisi e rapidi per essere solo pietre”.

A essere colpiti, i finestrini, la porta centrale e la porta posteriore: nel secondo caso, quello delle 18.30, i vetri infranti hanno ferito una giovane passeggera a un braccio.

“Vetture che prendono fuoco, aggressioni fisiche e spari: siamo arrivati al punto di non ritorno – spiega Claudio De Francesco, segretario regionale Faisa Sicel – Chiediamo aiuto al prefetto di Roma, abbiamo bisogno che qualcuno si impegni una volta per tutte, perché a quanto pare né Atac, né il Comune riescono a porre fine a questi gravissimi episodi”.




Lascia un commento