Riprendono sbarchi di Algerini in Sardegna: eccoli

Condividi!

“L’ennesimo sbarco di migranti provenienti dall’Algeria dimostra che la rotta clandestina verso la Sardegna viene utilizzata a pieno ritmo”. Lo ha dichiarato Ugo Cappellacci, deputato di Forza Italia, riferendosi allo sbarco di algerini a Chia, arrivati sulla spiaggia sarda a bordo di un barchino.

“Il Governo Gentiloni, e quello Renzi prima, hanno tradito tutte le promesse perché nell’ultimo anno anziché cessare gli arrivi sono raddoppiati. Nel frattempo le espulsioni sono solo sulla carta, migliaia di ‘invisibili’ circolano in Italia e in Europa e tra essi anche personaggi poco raccomandabili. Occorre cambiare subito le regole sulle espulsioni, rendere effettivi i rimpatri e adottare una politica tesa ad arginare e governare il fenomeno dell’immigrazione anziché assecondarlo in maniera complice. Anche su questo aspetto – ha concluso Cappellacci- ci aspettiamo una svolta con l’arrivo del nuovo Governo”.

Gli africani sono stati condotti al centro di Monastir.

VERIFICA LA NOTIZIA

Sulla spiaggia di Domus De Maria, invece, tra la notte e questa mattina ne sono arrivati altri 22, tra di loro anche una donna incinta. Intorno, alle 22 un barchino con a bordo cinque algerini, tra i quali la donna, è stato intercettato vicino al porto commerciale di Sant’Antioco. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Carbonia e un’ambulanza del 118 che ha trasportato la donna all’ospedale di Iglesias. Gli altri quattro migranti, dopo le identificazioni e le visite mediche, sono stati trasferiti al centro di accoglienza di Monastir (Cagliari). Stessa sorte è toccata agli altri 17 algerini arrivati questa mattina sempre al porto di Sant’Antioco. Si trovavano a bordo di un barchino che è stato soccorso da una motovedetta della Guardia costiera mentre si avvicinava alle coste meridionali dell’Isola. Sono stati trasportati in porto e affidati ai carabinieri. Anche in questo caso dopo visite e identificazioni, sono stati trasferiti a Monastir.




Lascia un commento