Bando choc: 1 milione di euro per mantenere 70 ‘profughi’

Condividi!

Nel giorno in cui a Pordenone le forze dell’ordine smantellano una gang di 22 ‘profughi spacciatori’, che gestiva un traffico da 1 kg la settimana ai ragazzini, la prefettura locale ha l’ardire di pubblicare un nuovo bando, a un anno dall’affidamento alla coop Senis hospes, per la gestione della ex caserma “Monti”.

Profughi spacciavano 1 kg di droga a settimana: arrestati 22 pakistani

La Prefettura ha pubblicato il nuovo bando, del valore di quasi 1 milione di euro. Per l’esattezza 830mila euro, per il periodo compreso fra il 1. giugno 2018 e il 31 maggio 2019, con eventuale possibilità di proroga per un anno: accoglienza per 70 fancazzisti, qual è la capienza attuale della ex caserma, con un aumento da 32 a 32,50 euro dell’importo calcolato quotidianamente per ciascuno degli ospiti, che porta dunque il valore dell’appalto a 830.375 euro. Previsto anche un possibile ampliamento del 50 per cento del numero degli ospiti, che aumenterebbe la somma fino a un massimo di altri 415.187.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il bando prevede per gli ospiti mediazione linguistica, assistenza sociale e psicologica, orientamento al territorio, corsi di lingua italiana, organizzazione del tempo libero, assistenza ai minori, cura di capelli e barba, lavanderia, servizio di trasporto e connessione wi-fi. Richiesta la massima attenzione nei menu che seguano i principi alimentari degli ospiti e le loro esigenze di salute.

Sapete cosa significa massima attenzione nei menu che seguano i principi alimentari degli ospiti? Cibo halal per i musulmani. E quindi, niente maiale e carne di animali sgozzati vivi tra atroci sofferenze.




Lascia un commento