Austria provoca: apre i suoi consolati a tedeschi Alto Adige

Condividi!

L’Austria apre i suoi consolati ai sudtirolesi di lingua tedesca e ladina. In caso di necessità all’estero, potranno rivolgersi ad un consolato austriaco, anche se nel paese in cui si trovano esiste una rappresentanza italiana. Lo prevede un disegno di legge che il governo Kurz ha trasmesso al Parlamento per adeguarsi alle normative Ue. Come già avvenuto nel dibattito sul doppio passaporto, Vienna fa esplicitamente riferimento al gruppo linguistico tedesco e ladino, perché cadono sotto la “funzione tutrice” dell’Austria.

VERIFICA LA NOTIZIA

Volendo, potremmo anche inviarveli a Vienna.




Lascia un commento