E’ guerra islamica a Tolosa: 25 auto bruciate, colpi di mortaio contro polizia

Condividi!

Notte di violenze islamiche a Tolosa. Dopo le violenze di domenica, nuovi scontri si sono verificati nel distretto di Mirail, in quella che è stata classificata come una vera e propria rivolta islamica nata dal controllo da parte della polizia di una donna velata. Hanno osato applicare la legge dove vige la Sharia.

Nella notte sono stati 18 i figli e nipoti di immigrati arrestati: 25 automobili sono state date alle fiamme in attacchi da parte di gruppi composti da centinaia di giovani afroislamici alle forze dell’ordine cominciati nella serata di ieri e proseguiti nella notte. Oltre 200 militari supportati da un elicottero hanno difeso la zona.

Come abbiamo scritto ieri, la Polizia è stata attaccata anche con colpi di mortaio. Un vero e proprio inizia di guerra civile: Gaza è in Europa. I disordini erano scoppiati domenica pomeriggio dopo il fermo di una donna con il velo che si era rifiutata di sottoporsi ai controlli di polizia.

Rivolta islamica a Tolosa per controllo di polizia a donna velata, caserma assaltata – VIDEO

VERIFICA LA NOTIZIA
La prefettura aveva vietato la vendita e il trasporto di carburante nella zona temendo nuovi incidenti. Secondo fonti della polizia, a scatenare la rivolta islamica è stato il controllo di identità di una donna musulmana velata che indossava un niqab.




Lascia un commento