MPS, tra i debitori spuntano anche le strane fondazioni PD

Condividi!

Dopo l’ultima assemblea del Monte dei Paschi di Siena i motivi di polemica sull’operato dell’Istituto di credito, posseduto al 70 per cento dal ministero dell’Economia, risultano moltiplicati. Come si ricorderà l’intervento pubblico costò alla collettività qualcosa come 7 miliardi di euro e il peggioramento dei conti pubblici. Un salvataggio da affiancare a quelli delle altre banche in difficoltà che vide Palazzo Chigi destinare 20 miliardi per l’intervento per Popolare di Vicenza, Veneto Banca e – appunto – Monte dei Paschi.

VERIFICA LA NOTIZIA

I partiti tornano a comparire nelle pagine di Mps. Stavolta non sono sospettati di essere suggeritori ‘occulti’ delle manovre della banca, come succedeva ai ‘vecchi’ tempi, ma vengono indicati come pessimi clienti. Montepaschi “vanta crediti nei confronti di 13 partiti politici” per un totale di 10 milioni di euro, “di cui 9,7 milioni non performing”, quindi difficili da recuperare. Si tratta comunque di una goccia, visto che Siena sta smaltendo oltre 26 miliardi di crediti deteriorati.

IL PATRIMONIO IMBOSCATO DEGLI EX COMUNISTI

Mps, che ha il Tesoro come socio al 68%, guarda agli sviluppi post voto. “Il management del Monte e le strutture della banca – ha detto Morelli – per portare avanti un piano molto complesso e sottoposto a monitoraggio costante, hanno bisogno del sopporto forte e incondizionato di tutti gli azionisti, soprattutto di quello di riferimento”. L’a.d non ha voluto dare alcuna indicazione sui nomi dei 13 partiti e delle personalità ‘in debito’. Un’indicazione è però arrivata dalla Lombardia: è stato pignorato un parco alla Fondazione Ds di Mantova, che custodisce gli immobili appartenuti prima al Pci, poi al Pds e quindi ai Ds, e che deve 233 mila euro a Mps.

In realtà i ’13 partiti politici’ sono ‘organizzazioni politiche’ che potrebbero essere tutte legate al PD come la Fondazione Ds di Mantova attraverso complicati meccanismi.

VERIFICA LA NOTIZIA

La questione delle Fondazioni DS è più complessa di un sistema di scatole cinesi:

Scissione PD: l’enorme patrimonio nascosto dai DS in 50 fondazioni




Un pensiero su “MPS, tra i debitori spuntano anche le strane fondazioni PD”

Lascia un commento