Macerata, nigeriani riforniscono pedofili di carne fresca – VIDEO

Condividi!

Giro di prostituzione minorile a Macerata gestito da nigeriani per conto di ricchi parassiti locali che, di solito, i media definiscono ‘società bene’.

A procurare carne fresca a queste ‘persone’ sarebbero immigrati nigeriani, dediti al traffico di stupefacenti. Come quelli che hanno fatto a pezzi Pamela.

Questo quanto denunciato da una ragazza, che nel servizio resta anonima e che denuncia fatti avvenuti circa 10 anni fa quando, drogata, sarebbe stata condotta in un casolare in campagna e lì stuprata:

Una situazione che la vittima ha anche denunciato all’epoca ma che è stata archiviata senza nessuna attenzione e che oggi, dopo l’orrore di Pamela, la ragazza ha deciso di raccontare ai microfoni della trasmissione.

Potrebbe essere un altro motivo dietro al quale si nasconde il sostegno dell’alta società per l’immigrazione.




Lascia un commento