Amica Pamela: “Uccisa per colpa cretini che mettono profughi in hotel” – VIDEO

Condividi!

L’amica Carola: “Dopo la morte di Pamela, ho paura di uscire da sola”

“Noi andiamo da soli da quando abbiamo 13 anni e io, che ho 20 anni – ha detto – ho paura che qualcuno mi possa sbucare dal nulla per il semplice fatto che passo spesso per la stazione Termini. Vedo tutte persone che dormono lì e passano lì con le birre in mano e possono lanciarmi qualsiasi cosa in qualsiasi momento”.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Io ragazza di 20 anni, non posso vestire come voglio, – ha attaccato – mentre 20 anni fa questo non succedeva perché le persone erano libere e non avevano paura di girare sole. Ora, invece, ho il fiato sul collo perché non posso permettermi di uscire con una guardia del corpo”.

E infine: “Non è giusto che Pamela abbia fatto quella fine per colpa di certi cretini che noi continuiamo a far venire e li mettiamo negli alberghi mentre gli italiani vivono per strada”.




Lascia un commento