Sul cellulare del migrante le istruzioni su come fabbricare bombe

Condividi!

Le indagini hanno preso forma nel luglio del 2016 a seguito del sequestro di un cellulare risultato rubato nella provincia di Macerata. All’interno video della decapitazione di un uomo in Siria, eseguita con le modalità tipiche dello Stato Islamico e altri video che contenevano tutorial su come fabbricare esplosivi a base di triperossido di triacetone, sostanza estremamente nociva ed instabile. Ora, il marocchino di 34 anni è stato espulso. Ma sono tra noi.

VERIFICA LA NOTIZIA

Vedrete, pur di non rimandare a casa i musulmani – milioni, non uno al mese – finiranno per vietare i telefonini.




Lascia un commento