Forlì, Profughi protestano: ‘Due mesi senza stipendio’

Condividi!

Nella mattinata di venerdì, alcune decine dei cosiddetti profughi ospitati a San Benedetto in Alpe nel comune di Portico, Forlì, ha dato vita alla solita protesta per i soldi.

Da fine gennaio, dicono di non ricevere più la diaria quotidiana per gli stravizi.

La protesta, iniziata alle 8, è finita alle 10 circa. Alla fine, il presidente della cooperativa Acquacheta Mirko Betti, che si occupa dell’accoglienza, ha spiegato ai richiedenti asilo che attende per oggi o domani i fondi, con i quali potrà pagare gli arretrati di febbraio e marzo. Gli arretrati! Questi prendono la paghetta per non fare un cazzo dalla mattina alla sera.

VERIFICA LA NOTIZIA

Nel Comune di Portico sono ospitati 40 fancazzisti. La cooperativa Acquacheta ne gestisce altri 60 tra Castrocaro, Forlì e Forlimpopoli.




Un pensiero su “Forlì, Profughi protestano: ‘Due mesi senza stipendio’”

Lascia un commento