Primo raccolto in Antartide: senza terra, luce né pesticidi

Condividi!

Il risultato è molto incoraggiante e rientra in un progetto per produrre cibi freschi in condizioni estreme, con sistemi che un giorno potranno rendere autonomi gli astronauti impegnati nelle esplorazioni spaziali ma, chissà, anche future colonie extraterrestri.

Una sofisticatissima serra ha permesso di raccogliere complessivamente 3,6 kg tra insalata, 18 cetrioli e 70 ravanelli. Le temperature all’esterno raggiungono i -20°C.
Dal centro che coordina il progetto, il German Aerospace Center DLR, affermano che entro maggio confidano di iniziare a raccogliere 4-5 kg di frutta e vegetali alla settimana.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il tutto presso la Neumayer Station III, base tedesca in Antartide. I ricercatori sono riusciti a coltivare le verdure senza luce solare e terra, né utilizzo di pesticidi.




Lascia un commento