A processo un altro figlio di immigrati terrorista, ma lui è sparito

Condividi!

Il gip del tribunale di Brescia Lorenzo Benini ha rinviato a giudizio Anas El Abboubi, il foreign fighter (ovvero figlio di immigrati nato o cresciuto in un Paese europeo, in questo caso l’Italia) di 26 anni arrestato nell’estate 2013, scarcerato e poi partito da Vobarno per andare a combattere in Siria con ISIS.

VERIFICA LA NOTIZIA

Per la famiglia è morto da anni, il gip lo ritiene vivo e ha disposto il processo. L’udienza è stata fissata davanti alla corte d’Assise di Brescia il prossimo 26 settembre.

In Italia sono relativamente pochi, rispetto a Francia e GB, gli immigrati islamici nati o cresciuti in loco, e questo è l’unico motivo per il quale i casi di Trieste non sono tanti come in altri Paesi. Eppure, iniziano a moltiplicarsi.




Lascia un commento