Rubano per fame: italiano condannato, migrante assolto

Vox
Condividi!

Il caso a cui fa riferimento la lettera firmata arrivata al quotidiano locale è accaduto qualche mese fa a Massa:

“Non posso fare a meno di rubare, io e mia moglie in qualche modo dobbiamo pur mangiare”: si è difeso così stamani davanti al giudice del tribunale di Massa un pensionato che è stato condannato a quattro mesi e a pagare 120 euro di spese processuali.

Mentre ad Arezzo avvenne il caso dell’immigrato che non rubava beni di prima necessità.

Vox

 

 

 

 




Un pensiero su “Rubano per fame: italiano condannato, migrante assolto”

I commenti sono chiusi.