Ragazzine stuprate dal branco: si stringe cerchio su Nordafricani

Condividi!

Si stringe il cerchio intorno al gruppo di nordafricani che la notte di Pasqua ha violentato due 17 enni italiane, una di un paesino dell’entroterra fermano, l’altra del maceratese:

Macerata: ragazzine violentate da branco di nordafricani

Le 17enni hanno ripercorso passo per passo quanto accaduto tra le 3 e le 5 di quella maledetta notte in balìa dei nordafricani agli inquirenti per riuscire a dare un nome e un volto agli stupratori.

VERIFICA LA NOTIZIA
L’attenzione della polizia si sta sempre più concentrando su quel gruppo di nordafricani, che gli uomini del servizio di sicurezza del locale non avevano fatto entrare in discoteca quella sera ed in particolare.

Non vanno mai fatti entrare. E non solo in discoteca, in Italia.

Il gruppo aveva provocato anche qualche tafferuglio all’esterno del locale.

Non ci sono dubbi sulle violenze subite, certificate anche dai medici del pronto soccorso di Fermo, dove si sono recate le 17enni. Sui loro corpi sarebbero stati riscontrati, graffi, escoriazioni, lividi sul collo, sulle braccia e sui fianchi.

Sono qui per stuprare le nostre figlie, le nostre sorelle e le nostre fidanzate. E noi glielo lasciamo fare.




Lascia un commento